Le Feste / Holidays

Le Feste e Tradizioni Importate

ci stiamo lavorando

San Valentino

sia Cristiana sia degli antichi romani. Oggi, la chiesa cattolica riconosce almeno tre differenti nomi di santo di Valentino , i quali erano tutti martiri. Uno narra che Valentino era un prete che serviva durante il terzo secolo a Roma. Quando l’imperatore Claudius II decise che un uomo single era un soldato migliore di un soldato sposato o con una famiglia, vietò il matrimonio ai giovani uomini. Valentino, cha non era d’accordo con questa legge, continuò a sposare i giovani innamorati in segreto. Quando le azioni di Valentino vennero scoperte, Claudius ordinò di ucciderlo. Il mio racconto preferito dice che Valentino era un prigioniero che si innamorò della figlia del guardiano. Prima di venire giustiziato, scrisse una lettera al suo amore firmandola: “il tuo Valentino”. Ancora oggi gli innamorati scrivono questa frase sui bigliettini. Febbraio è diventato il mese dell’amore. Negli Stati Uniti, dolcetti, fiori e regali vengono scambiati tra le persone che si vogliono bene: genitori e figli, amici, insegnanti e alunni e, ovviamente, gli innamorati.

San Patrizio

Il giorno di san Patrizio 17 Marzo
Santo Patrizio, il santo patrono dell’Irlanda, nacque in Galles nel 385 a.C. circa.
Quando aveva 16 anni, è stato venduto per fare lo schiavo in Irlanda dove fece il pastore per 6 anni.
Durante la schiavitù egli studiò e si dedicò alla religione. Egli scappò e dopo ritornò in Irlanda come missionario, per convertire l’Irlanda al Cristianesimo. Egli usò il trifoglio per spiegare la Santa Trinità, cioè come tre elementi, il padre, il figlio e lo spirito santo, sono una stessa entità.
Patrizio ebbe una discreta fama nel dare il suo messaggio. E questo fatto infastidì i Celti. Patrizio fu arrestato molte volte ma scappò ogni volta. Egli viaggiò attraverso l’Irlanda, costruendo monasteri, chiese e scuole in tutto il Paese. Il 17 di marzo celebriamo san Patrizio in commemorazione alla sua morte. In Irlanda, è una festa religiosa simile al Natale e Pasqua.
Negli Stati Uniti San Patrizio non è un giorno festivo ma viene celebrato vestendosi di verde e chi non aderisce viene pizzicato. Alcune persone si tingono addirittura i capelli di verde! Altri invece fanno cose più semplici come indossare un trifoglio. Inoltre bar e pub celebrano servendo birra verde e alcune città organizzano delle sfilate con musica e carri dipinti e decorati con lo stesso tema.

Pasqua


Le tradizioni pasquali sono differenti nel mondo. .

Negli Stati Uniti i bambini, dopo essere andati a messa con i loro nuovi vestiti, si armano di cesto e vanno alla caccia delle uova sode colorate credendo che siano state nascoste dal coniglio di Pasqua di nome “Peter Cottontail” .Questa caccia al tesoro è invece organizzata dalle famiglie e dai parchi in tutto il Paese. Molte famiglie fanno un pic-nic e mangiano tutti insieme. I bambini ricevono un coniglio di cioccolato

In Italia le persone la domenica di Pasqua si alzano la mattina e aprono le uova di cioccolato. Poi si vestono eleganti e vanno in chiesa. Infine pranzano a casa con tutta la famiglia e mangiano una torta a forma di colomba.

English with Flo

i simboli di Pasqua
English with Flo

Cinco de Mayo

5 di Maggio Festa Messicana

Le scuole organizzano degli eventi speciali sulla cultura messicana circa il significato storico della ricorrenza. Gruppi di Mariachi si esibiscono nelle piazza della in particolare nello stato del Californiana.
Il Cinco de Mayo si festeggia con bevande, piatti tradizionali e musica Messicana.

Il 4 Luglio


4 Luglio
Festa Indipendenza degli Stati Uniti, Independence Day è la festa nazionale degli Stati Uniti dove ricordiamo la creazione della Dichiarazione di indipendenza nel 1776. Al epoca erano solo Tredici Colonie che si distaccarono dal Regno Unito. I festeggiamenti: fuochi d’artificio alla sera per finire una giornata di picnic con hot dogs e insalata di patate, concerti, partite di baseball ed altri eventi pubblici e privati al aperto.

4 Luglio

4 Luglio

Halloween

Da dove proviene Halloween?

Haloween, il 31 di Ottobre, o Hallowe’en è il nome di una festa popolare di origine cristiana. Si festeggia la vigilia della festa di Ognissanti: questo è il significato della parola “Halloween” che deriva da “All Hallow’s Eve”, che appunto significa “Vigilia di tutti i Santi”.

Le sue origini antichissime sono di tradizione Celtica, dove si celebrava la fine dell’estate, facendo un falò e raccontando storie indossando dei costumi.

Perché le persone hanno iniziato a fare dolcetto o scherzetto?

Trick or Treat

Durante il periodo festivo dei morti, le persone povere chiedevano cibo e elemosina. Le famiglie davano loro pasticcini chiamati torte dell’anima in cambio di preghiere per i loro morti.
Invece la tradizione Celtica prevedeva di lasciare del cibo sulla tavola in segno di accoglienza ai morti che facessero loro visita.

Oggi i ragazzi continuano questa tradizione andando di casa in casa nei loro quartieri chiedendo cibo, bibite o soldi, ma solo alle case che partecipano alla festa di Halloween lasciando come segnale la luce accesa e/o decorazioni.

Perché i ragazzi indossano dei costumi ad Halloween?

da colorare

Le persone credevano che i fantasmi andassero in giro per le strade nella notte di Halloween, così le persone indossavano maschere per ingannare i fantasmi.
Un’altra teoria è che l’indossare le maschere viene dalla tradizione celtica che celebrava le fine dell’estate raccontando storie intorno ad un falò vestiti in costume.

Perché si usa la zucca?

la zucca di Halloween

Un centinaio di anni fa, gli scozzesi usavano le rape vuote con all’interno una candela e ci incidevano una faccia per far paura agli spiriti maligni. Quando gli europei vennero in America, scelsero le zucche perché erano grandi, tonde, arancioni e all’interno molli. Certi dicono che le candele dentro le zucche mostrino la via ai loro morti.
Negli ultimi anni, le incisioni sulle zucche sono più elaborate e creative.

Halloween oggi.

Con gli anni, come tutte le feste (es. Natale e Pasqua), ci sono state delle evoluzioni che gli hanno fatto perdere il vero significato.
Oggi viene celebrata prevalentemente in Irlanda, Scozia, Inghilterra, Canada e Stati Uniti d’America.

E’ una festa per i bambini in quanto questi si vestono (come a carnevale, e non necessariamente con costumi macabri) e vanno per le case delle persone conosciute o del quartiere a chiedere “Trick or Treat” tradotto “Dolcetto o scherzetto”, solo alle case che hanno una luce accesa per segnalare che hanno dolcetti da dare.

Soprattutto negli Stati Uniti, negli ultimi anni, a causa di persone con cattive intenzioni verso i bambini che si presentavano alla porta, i centri commerciali si sono messi d’accordo per accogliere i bambini che vogliono fare “Trick or Treat”, offrendo loro caramelle.
Ci sono anche tante feste, per grandi e piccini, dove tutti si travestono, ballano e fanno dei giochi e dolcetti tradizionali (la mia parte favorita).

L’uso dei costumi e il chiedere le caramelle proviene da usanze che come detto prima si sono evolute.
Certo e’ che oggi Halloween può essere considerata macabra, ma come in tutte le cose basta conoscerle un po’ meglio per sapere che siamo noi a vedere quello che vogliamo.
E’ facile che i giovani si avvicinino a questa festa come occasione di travestimento, per cui poi ovviamente ritenersi liberi per una sera di non essere se stessi, e approfittarne per comportarsi in modo non consono alla festività.
Tutto ciò, alimentato dai media il giorno dopo, fa apparire erroneamente Halloween come la notte dove tutto è permesso.

Noi, in casa, appendiamo decorazioni, condividiamo con i nostri vicini e amici un momento in compagnia di dolcetti tradizionali, popcorn e mele caramellate, decorando la strada con le nostre “Jack o’lantern” e facciamo colorare a nostro figlio un personaggio “halloweeno” da lui scelto.

THANKSGIVING DAY

Il Quarto Giovedi di Novembre e’ Thanksgiving oppure il Giorno del ringraziamento.
è una festa che ricorda il primo Thanksgiving celebrata nel 1621 negli Stati Uniti d’America. Quella volta la festa durò tre giorni, presenterano i “Pilgrims(padri pellegrini) e Indiani”. Se dice che sono stati tre Giorni di festa, giochi, storie, messe. Tutto in segno di gratitudine per la raccolta fine della stagione possible perchè gli indiani avevano insegnato ai padre pellegrini a sopravivere sulla nuova terra da poco arrivati.
La festa è molto sentita come il Natale qui in Italia. E’ un momento di stare in famiglia con gli amici, per ringraziare insieme.Viene celebrato preparando un pranzo, il cui piatto principale è il tacchino ripieno di “stuffing” (un ripiendo di pane e verdura),patate, salsa di cranberry e crostata di zucca con panna montata.
In qualche familgia viene anche offerto anche ai vicini di casa e alle persone meno fortunate.

Natale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...